Nel corso del 2020, dopo i lavori di Restauro interni ed esterni della Basilica di Santa Croce, è stato realizzato il nuovo impianto di illuminazione secondo un originale progetto dell’ingegnere Mario Torchio.

L’inaugurazione dell’impianto, che esalta il patrimonio sacro di rilevante valore artistico conservato nella Basilica, è avvenuta alla presenza delle autorità civili e religiose ed ha avuto ampia eco  sulla stampa locale. In particolare Portalecce.it ha realizzato un accurato servizio con un VIDEO INTEGRALE della durata di due ore che è andato in onda su Portalecce e su Telerama, con il commento audio di don Vito Caputo, direttore dell’Ufficio liturgico diocesano, e della giornalista Lory Larva. La scelta della data del 6 giugno non è stata casuale poiché intendeva omaggiare l’arcivescovo Mons. Michele Seccia in occasione del suo 69° compleanno. Il parroco, mons. Flavio De Pascalis, ha commentato l’inaugurazione dell’illuminazione artistica della basilica  attraverso un percorso di musica e letture sacre incentrato sul simbolismo della luce, il cui sapiente uso ha degnamente valorizzato il nostro tesoro d’arte leccese.

Lecce360 offre oggi un nuovo Viaggio Virtuale con la possibilità di ammirare, grazie al restauro e alla nuova illuminazione, la vividezza dei colori e dei particolari finora nascosti nell’ombra.

I pulsanti PRE RESTAURO e POST RESTAURO permettono con facilità  di apprezzare l’importante lavoro fatto, perché confrontano con buona approssimazione gli stessi punti di vista con immagini che distano temporalmente quasi dieci anni.

Clic sulla immagine per avviare il Virtual Tour.

Nella visita virtuale sugli altari  sono presenti due tipi di pulsanti: uno per una piccola scheda informativa ed uno per aprire una GigaPanografia in cui visionare con grande dettaglio i particolari artistici ed architettonici.

 

A breve pubblicheremo anche una galleria diretta delle GigaPanografie degli Altari per permettere a quanti sono interessati uno studio dettagliato delle opere pittoriche.

 

 

Lecce360 augura a tutti una piacevole fruizione del Virtual Tour, che stimoli il desiderio di una visita diretta o che permetta di condividere una visita già realizzata.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.